Vai ai contenuti

Menu principale:

Come Durare di più a Letto

Come Durare di più a Letto - Ecco delle teniche

Dura Ore Sotto le lenzuola
Nell’immaginario comune colui che riesce a durare di più a letto è l’uomo perfetto, capace di offrire alla propria donna tutta la durata necessaria per una notte di sesso sfrenato. Inevitabilmente, chi soffre di eiaculazione precoce o di altre disfunzioni, cerca sempre un metodo o una risoluzione per ovviare al proprio problema e durare di più a letto.
Spesso, però, non si tratta solo di riuscire a durare tanto sotto le lenzuola, ma in un’ottica più sensibile e femminile, è la qualità quella che conta: l’attenzione e il feeling che si crea fra i partner è quello che rende un rapporto sessuale eccellente, e non solo le ore di mera penetrazione che si possono impiegare prima di raggiungere l’orgasmo. 

Eppure il mito del durare di più a letto coinvolge un po’ tutti, anche coloro che non soffrono di eiaculazione precoce, ma che comunque cercano un metodo per riuscire a sentirsi dei piccoli superman a letto.

Naturalmente ogni rapporto sessuale ed ogni persona rappresentano un caso a sé, anche se esistono delle tecniche e delle metodologie specifiche e studiate che permettono di rilassare il proprio corpo e la propria mente al fine di avere un maggior controllo sulle proprie emozioni sessuali e sui propri tempi. 

Fra queste tecniche, sicuramente la più complessa è il tantra, un’antica disciplina orientale che concepisce il sesso in maniera “femminile”, quindi fatto prettamente di emozioni e contatto spirituale che punta ad un orgasmo che sia sensoriale e solo alla fine fisico. Sebbene in due parole non si possa riassumere la filosofia e le tecniche di una così particolare disciplina, vi rimandiamo alla lettura di testi specifici.

Ma per durare di più a letto non vi è solo il tantra, ma anche farmaci ed esercizi utilissimi per migliorare le proprie prestazioni. Nell’ambito dei farmaci, bisogna subito dire che questi vanno assunti sotto stretto controllo medico in quanto, essendo delle medicine che vanno ad influire fortemente sullo stato fisico del soggetto, possono anche provocare controindicazioni spiacevoli.

Metodi che sicuramente non fanno male e che permettono di imparare come durare di più a letto sono, invece, la respirazione e gli esercizi fisici. Attraverso la respirazione, fatta di lenti e profondi respiri, si va a rilassare tutto il corpo e a vincere l’ansia da prestazione, mentre con gli esercizi fisici, si va a rafforzare il muscolo pelvico e la gestione delle proprie eiaculazioni, soluzione ottima soprattutto per chi soffre di eiaculazione precoce.

ESERCIZI

Per curare le problematiche legate all’eiaculazione precoce, esistono una serie di tecniche specifiche e mirate che puntano a migliorare il rapporto con il proprio corpo, a rafforzare i muscoli pelvici e a rilassare i muscoli. Questo insieme di esercizi per durare di più nei rapporti sessuali non è impossibile da apprendere, ma occorre una certa costanza e forza volontà per consentire a sé stessi di prendere i ritmi giusti ed imparare così a gestire le proprie emozioni.

Fra gli esercizi per durare di più nei rapporti sessuali possiamo delineare sia le tecniche relative alla respirazione, sia gli esercizi muscolari da imparare per rafforzare il muscolo pubococcigeo.

Per quanto concerne la respirazione, gli esercizi da imparare sono molto semplici, e constano in una modulazione progressiva dei respiri molto lenta, il che permette di rilassare tutti i muscoli del proprio corpo e di tranquillizzare sé stessi dalla classica ansia da prestazione. L’eiaculazione precoce, infatti, deriva quasi sempre da un problema di gestione delle ansie e delle emozioni, situazione che può essere risolta attraverso questi esercizi per durare di più nei rapporti sessuali.

L’esercizio di respirazione basico utile alla causa è semplicissimo: in pratica occorrerà inspirare con il naso e raccogliere tutta l’aria all’interno del ventre ed in seguito espirare con la bocca cacciando fuori tutta l’aria accumulata. Fondamentale è fare respiri lunghi, profondi e molto lenti, sia prima che durante il rapporto (nel tempo, poi, la respirazione vi verrà automatica).

Vi sono poi altri esercizi per durare di più nei rapporti sessuali che vanno a rafforzare il muscolo pelvico e che sono utilissimi soprattutto a chi soffre di eiaculazione precoce. Anche qui gli esercizi sono molto semplici e possono essere svolti in qualunque momento della giornata, sia a pene eretto che a riposo. 

Un primo utilissimo esercizio può essere quello da fare mentre si sta urinando: in pratica occorre che impariate ad interrompere la minzione per almeno 5 – 6 volte, per poi riprendere normalmente con il flusso d’urina. Questo metodo è molto utile in quanto permette di vedere l’azione concreta della contrazione muscolare sull’espulsione dell’urina, cosa che vi permetterà anche di capire se state eseguendo bene oppure no gli esercizi per durare di più nei rapporti sessuali.

Molto utile è anche la masturbazione con la tecnica dello stop and go, che consiste nel fermarsi prima dell’eiaculazione e soprattutto prima del “punto di non ritorno” per poi riprendere nuovamente la dinamica e stopparsi ancora una volta. Anche in questo caso il muscolo viene educato a determinati impulsi e stimoli.

Ripetete questi esercizi in maniera regolare, ma sempre senza esagerare (si può essere sempre a rischio di infiammazioni) ed in capo a qualche settimana vederete degli ottimi risultati.

Queste sono consigli Gratuiti estratti dal manuale più venduto sul WEB che puoi trovare quì: —> CLICCA ADESSO e SCOPRI EIACULAZIONE CONTROLLATA IN PROMOZIONE
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu