Vai ai contenuti

Menu principale:

Eiaculazione Precoce Rimedi

Eiaculazione Precoce e Rimedi alla portata di Tutti

rimedi essenziali per l'eiaculazione precoce
Chi soffre di eiaculazione precoce spesso si affida a composti, medicinali e simili che non sempre fanno bene alla salute ed anzi, nella maggior parte dei casi, producono anche conseguenze non proprio piacevoli o comunque non attinenti ai benefici che invece dovrebbero portare. Esistono poi delle soluzioni e dei rimedi tutti naturali che permettono di controllare la propria “fame di desiderio” e di evitare e/o ridurre l’eiaculazioni precoce.

Primo fra i rimedi naturali, ma che più che altro potremmo definire una abitudine quotidiana, è quello di controllare l’alimentazione: un eccesso di acidi grassi trans (trans fatty acids) e l’abuso di alcolici può ostacolare il naturale assorbimento di vitamine e sali minerali causando carenze che, a lungo andare, possono portare ad aggravare le sintomatologie afferenti all’eiaculazioni precoce. 
Per ovviare a questa situazione, è bene assumere e variare l’alimentazione con cibi contenti acidi grassi omega – 6 e omega – 3 (noci, salmone selvaggio, acciughe, sgombro, ecc), nonché alimenti contenenti bioflavonoidi, come limoni, uva, prugne, pompelmo e grano saraceno, e cibi ricchi di zinco come le ostriche e il cioccolato fondente.

Altri validi rimedi naturali per combattere l’eiaculazioni precoce sono da ritrovarsi nella fitoterapia e nei fiori di Bach. Per quanto concerne la fitoterapia, questa si presenta come particolarmente utile fra i rimedi naturali per coloro che soffrono di ansia generica e di ansia da prestazione: in questo caso si consiglia l’assunzione di tisane e/o infusi al tiglio oppure alla valeriana, anche se molto validi si pongono la passiflora, il tilia fiori e il citrus fiori. 

Per quanto concerne, invece, i rimedi naturali con i fiori di Bach, l’eiaculazione precoce può essere curata con tre diversi tipi di gocce medicamentose:

- l’aspen, indicato per chi non riesce ad avere il controllo su di sé;
- l’impatiens, indicato per chi è spesso troppo eccitato e tende ad affrettare gesti ed emozioni (e non solo a letto);
- l’heather, indicato per chi ha una particolare predisposizione all’egoismo.

Per le dosi e le modalità di utilizzo, vi consigliamo di consultare un esperto in materia.

Oltre ai massaggi derivanti da tecniche di rilassamento orientale, molto validi sono anche i rimedi naturali derivanti dalla medicina tradizionale cinese, secondo la quale l’eiaculazioni precoce sono da ricondursi ad uno stato patologico di tipo psichico e quindi andranno curate proprio come tali, agendo sui punti speculari del corpo relativi al sistema nervoso.

Ottimi risultati contro l’eiaculazione precoce si ottengono anche con i rimedi naturali derivanti dall’omeopatia, soprattutto con i granuli di Selenium 9 CH, di Gelsenium 9 CH e di Argentum nitricum 15 CH, anche questi da somministrare in dosi specifiche e sotto consiglio e consultazione medica.

IL PRELIMINARE - UNA AIUTO CONCRETO ALL'EIACULAZIONE PRECOCE

I preliminari sono un momento molto importante all’interno della coppia, perché permettono ai partner di conoscersi meglio, di entrare più in intimità (soprattutto se si tratta di un rapporto occasionale) e di accrescere l’eros del momento. I preliminari, però, proprio per il fatto che aumentano notevolmente il piacere, possono rappresentare un problema per l’uomo che soffre di eiaculazione precoce, in quanto essendo molto stimolato potrebbe raggiungere l’orgasmo ancora prima di avere la penetrazione vaginale (ante portas).

Chi soffre di eiaculazione precoce non ha il controllo dei propri tempi e l’atto sessuali rischia di risolversi in pochi minuti se non addirittura secondi nei casi peggiori. Nonostante ciò, i preliminari non devono essere un ostacolo al sesso felice, ma possono, se utilizzati seguendo le giuste tecniche, anche essere un momento di riscoperta del proprio corpo e di miglioramento del problema dell’eiaculazione precoce stessa, magari attraverso la respirazione.
Ad ogni modo, i preliminari per una donna sono molto, molto importanti in quanto queste hanno un livello di eccitazione che si muove man mano verso l’alto in maniera più lenta rispetto a quella dell’uomo: basti pensare, infatti, che l’uomo anche con qualche semplice carezza sul pene ha subito un’erezione, mentre la donna, essendo più “mentale” nella propria eccitazione, ha bisogno di maggior attenzione, sia emotiva che fisica. Ideale sono infatti le carezze fatte su tutto il corpo, i baci appassionati non solo sulla bocca, ma anche sulle zone erogene come seno, collo e pube. Molto eccitanti si rivelano, inoltre, anche le carezze lungo la schiena, che permettono alla donna di eccitarsi in maniera molto graduale e intima.

Non vi è un tempo specifico da destinare ai preliminari, sebbene è pratica abituale che questi durino non più di un quarto d’ora, soprattutto perché l’uomo, nel caso si tratti di preliminari molto spinti, può avere l’urgenza di penetrare la donna prima di incorrere nell’orgasmo o nel coito precoce. 

Discorso diverso è, invece, quello destinato ai preliminari dove vengono attuati alcuni giochi e/o intrattenimenti sessuali: qui, infatti, l’attenzione per queste pratiche può essere davvero molto lunga, tanto da considerare la penetrazione stessa come quasi in secondo luogo se non addirittura non necessaria. Afferenti a questo pensiero sono, ad esempio, coloro che seguono il BSDM oppure lo spanking oppure ancora il bondage.

Ad ogni modo, i preliminari fanno parte integrante del sesso, sia esso di coppia stabile oppure occasionale e pertanto rappresenta un momento molto importante da non trascurare mai, in nessuna occasione.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu