Vai ai contenuti

Menu principale:

Farmaci Eiaculazioni Precoce

Farmaci Eiaculazioni Precoce - Una lista con i relativi costi

Eiaculazioni Precoce Farmaci
Per combattere l’eiaculazione precoce, spesso, i medici consigliano quasi subito una terapia farmacologica che non solo può comportare fastidiosi se non gravi controindicazioni, ma costa anche un bel po’ dal punto di vista economico. Ad ogni modo, ecco una panoramica sui farmaci per eiaculazioni precoce.

Per quanto concerne gli spray e le creme per combattere l’eiaculazione precoce, è bene sapere che ve ne sono di diversi tipi e consistenze e che vanno applicati prima del rapporto sessuale sul glande, la parte più sensibile del pene. 

I risultati ottenuti per il controllo dell’eiaculazione precoce possono variare, naturalmente, da soggetto a soggetto, ma il problema non viene comunque risolto alla radice, in quanto questi spray e le creme hanno una durata temporanea e vanno semplicemente ad anestetizzare la zona in maniera lieve. 

C’è però anche l’inconveniente che tali rimedi chimici possano provocare allergie a lui o a lei, o che addirittura, se non usati correttamente, possano desensibilizzare completamente il pene.

Vi sono poi i farmaci veri e propri per combattere l’eiaculazione precoce, anche se l’unico disponibile in Italia ed in Europa è il Priligy, una pillola contenente dapoxetina, una molecola che agisce a livello cerebrale, inibendo selettivamente il trasporto della serotonina ed aumentando così i livelli di questo mediatore chimico, noto per la sua azione ritardante sul riflesso eiaculatorio. 

Il Priligy, però, ha delle controindicazioni molto serie come cefalea, vomito, diarrea, depressione e addirittura può indurre in stati tendenti al suicidio! Inoltre, ha un prezzo davvero molto elevato per il portafoglio di un Italiano medio: infatti, una confezione da 3 pillole di Priligy da 30 mg costa circa 36 euro, mentre quella da 60 mg costa 46 euro, prezzi davvero esosi per un medicinale che punta a divenire l’unica soluzione utile farmacologica per chi soffre di eiaculazioni precoce.

Come se non bastasse, il Priligy deve essere assunto da 1 a 3 ore prima del rapporto sessuale, quindi, se avete un incontro occasionale, non sarete in grado di poter gestire i tempi per l’assunzione del farmaco. Inoltre, il Priligy va usato non più di una volta ogni 24 ore, quindi addio al sesso più di una volta la giorno. Ma nel vale davvero al pena?

Più “tranquilli” sebbene non rientrino a pieno titolo nella panoramica dei farmaci per eiaculazione precoce sono i preservativi ritardanti che al loro interno contengono benzocaina, un leggero anestetico locale.

Ad ogni modo, la migliore risoluzione per l’eiaculazione precoce parte sempre dagli esercizi respiratori, dal controllo della mente sul proprio corpo e dagli esercizi muscolari.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu